Oggi HUAWEI MATE 10 ad un prezzo eccezionale, non lasciarti sfuggire l'offerta Smartphone HUAWEI MATE 10 della nostra vetrina online.

HUAWEI MATE 10 prezzo offerta

ANNUNCIO IL 16 OTTOBRE - IN ARRIVO - HUAWEI MATE 10 sarà presentato il 16 ottobre 2017 in Europa, e sarà il prossimo phablet del brand cinese. Avrà probabilmente un display a 6 pollici, almeno 4GB di RAM e 64GB di HD, e sarà forse dotato del nuovo SO Android 8.0 Oreo

Huawei ha confermato che, come lo scorso anno, possiamo anche aspettarci di vedere la versione Pro del prossimo smartphone Mate 10. Sarà un modello esclusivo della Cina, proprio come il suo predecessore? Beh, tutto è possibile a questo punto, visto che Huawei non ha ancora condiviso informazioni su questo argomento. Tuttavia, il fatto che il Mate 10 Pro sarà effettivamente presentato in Europa ci fa pensare che il phablet dovrebbe essere disponibile sul vecchio continente e forse anche negli Stati Uniti.

Inoltre, potremmo anche vedere un terzo dispositivo Mate annunciato. GSMArena ha ricevuto una soffiata da parte di un distributore Huawei affermando che il Mate 10 Lite verrà rivelato accanto agli altri due modelli, anche se questa indiscrezione non è ancora stata confermata ufficialmente. Il dispositivo offrirà meno in termini di hardware, ma sarà quindi più budget-friendly.

Per avere la possibilità di far scaturire veramente l'interesse dei consumatori e competere con gli smartphone top di gamma come Samsung Galaxy S8 Plus, Samsung Galaxy Note 8 o LG V30, i prossimi cellulari Mate 10 dovranno portare parecchie cose nuove al tavolo. Non basta più oramai avere le specifiche top-of-the-line al giorno d'oggi, il che significa che Huawei dovrà concentrarsi maggiormente sul design, sul prezzo e sulle caratteristiche uniche del suo phablet per rendere questo smartphone unico e di tendenza.


Huawei Mate 10 immagine frontale schermo

Huawei Mate 10: Probabili specifiche

Proprio come i suoi predecessori, il Mate 10 Pro sarà dotato di specifiche high-end che dovrebbero essere molto simili ai migliori smartphone presenti sul mercato. In un'intervista a Bloomberg, Richard Yu, amministratore delegato del gruppo Huawei, ha condiviso alcuni dettagli sull'apparecchio in arrivo. Ha detto che sarà più potente del recentemente rivelato iPhone X, e ha anche aggiunto che ci si può aspettare di vedere una vita della batteria molto più lunga, un "display a schermo intero", tempi di ricarica della batteria più veloci, miglioramenti nel reparto della fotocamera e molte altre features.

A partire dal display, rumors fuori dalla Cina affermano che il Mate 10 Pro sarà dotato di un display LCD "Full Active" da 6 pollici con una risoluzione di 2.880 x 1.440 pixel che verrà prodotto da Japan Display. Per confronto, quello sul Mate 9 è leggermente inferiore a 5,9 pollici ed ha una risoluzione Full HD.

Il display sembrerebbe essere senza cornice (anche se non propriamente come la intende Samsung), con un rapporto di aspetto di 2: 1, proprio come quello su LG G6, Samsung Galaxy S8 (all'incirca) e altri smartphone di alta fascia. Questo renderà il Mate 10 Pro leggermente più alto e un po 'più stretto rispetto al top di gamma medio.

Il prossimo phablet di Huawei sarà alimentato dal chipset Kirin 970, come ha confermato il CEO del brand. Il SoC di punta è stato ufficialmente rivelato a IFA 2017 e dispone di funzionalità di calcolo AI integrate.

Probabile che il dispositivo venga in quattro configurazioni di memoria, anche se non tutti i mercati potrebbero vedere tutte le scelte. Le opzioni disponibili saranno 6 GB di RAM e 64, 128 o 256 GB di memoria interna, oppure 8 GB di RAM e 256 GB di memoria.

Naturalmente, tutti si aspettano anche di vedere una configurazione dual-cam sul retro del Mate 10 Pro. Questo è stato confermato da Huawei Australia con un tweet che ha anche fatto un "plauso" al Samsung Galaxy Note 8 per essere entrato nella famiglia delle fotocamere dual-cam, cosa che il produttore cinese ha utilizzato da aprile 2016 con Huawei P9.

Come al solito per i dispositivi di fascia alta di Huawei, possiamo aspettarci di vedere una doppia fotocamera RGB / monocromatica con marchio Leica sul retro. Secondo un video teaser rilasciato dalla società, la configurazione sarà composta da un sensore di 12 ed uno da 20 MP, proprio come il Mate 9. VentureBeat afferma anche che entrambi avranno un'apertura f / 1,6 quando solo LG V30 per ora ne fa uso.

Molto interessante quello che alcune voci affermano, cioè che il dispositivo sarà dotato di due sensori anche sulla parte anteriore, caratteristica propria di pochi altri smartphone. Questo renderebbe il Mate 10 popolare tra gli amanti della selfie, permettendo loro di catturare fantasiose foto bokeh.

La batteria dovrebbe rimanere la stessa 4.000 mAh e dovrebbe supportare la tecnologia Huawei Super Charge. Anche se la capacità della batteria non verrà aggiornata, la durata della stessa dovrebbe essere migliore rispetto al Mate 9 se il nuovo chipset si dimostrerà più efficiente nell'uso di energia rispetto al suo predecessore. Altre voci indicano anche feature come riconoscimento facciale, resistenza all'acqua (IP67) e uno slot per schede microSD.



Huawei Mate 10 immagine retro fotocamera

Il Mate 10, d'altra parte, dovrebbe essere simile alla versione Pro in termini di specifiche. Lo smartphone sarà alimentato dal chipset Kirin 970 e ci aspettiamo anche di trovare la stessa configurazione a doppia fotocamera con lenti SUMMLUX-H, come confermato dall'immagine promo uscita negli scorsi giorni.

Le voci dicono che potrebbe presentare un display con lo stesso rapporto di aspetto 2: 1, ma una risoluzione inferiore a 2.160 x 1.080 pixel. Sarà disponibile disponibile in tre varianti: 4 GB di RAM e 64 GB di HD oppure 6 GB di RAM con 128 o 256 GB di archiviazione.

La versione Lite degli smartphone Mate potrebbe essere già stata annunciata ma con un nome diverso. Huawei ha presentato il Maimang 6 in Cina, che dovrebbe essere venduto come Mate 10 Lite in Europa, anche se questo porting non è ancora stato confermato.

Il dispositivo dispone di un display da 5,9 pollici con una risoluzione di 2.160 x 1.080 pixel e un rapporto di aspetto di 2: 1. Viene fornito con 4 GB di RAM, offre 64 GB di memoria ed è dotato di una batteria da 3,340 mAh. Presenta una fotocamera posteriore da 16 MP e una frontale da 13 MP, entrambi dotati di un sensore secondario da 2 MP che consente di aggiungere un effetto bokeh alle immagini. Altre cose da ricordare sono uno scanner di impronte digitali montato sul retro, un corpo in metallo e Android 7.0 Nougat, anche se il dispositivo potrebbe avere l'aggiornamento a Oreo una volta rilasciato in Europa.



Huawei Mate 10: Probabile Software

L'anno scorso Mate 9 è stato lanciato con Android 7.0 Nougat a bordo insieme ad una nuova versione dell'interfaccia utente di Huawei, EMUI 5. Pertanto, ci aspettiamo che la serie Mate 10 possegga Android 8.0 Oreo, di recente annuncio, con una versione aggiornata del suo UI che potrebbe esser chiamato EMUI 6.

L'ultima versione di Android porta al tavolo alcune nuove funzionalità. Quello che esattamente ci si può aspettare di vedere da EMUI 6, purtroppo, non è ancora pronosticabile. L'interfaccia utente di Huawei è abbastanza pesante ma è migliorata con ogni nuova versione. Con EMUI 5, ad esempio, è possibile abilitare l'app drawer, cosa non possibile nelle versioni precedenti. Ci sono anche alcune opzioni di personalizzazione, che sono sempre buone.

Detto questo, l'EMUI non è sicuramente la UI più popolare, in quanto cambia molto l'aspetto di Android. Sembra sempre che Huawei cerchi di emulare il più possibile l'iOS di Apple, scelta che trova ammiratori ma anche detrattori.

L'esperienza software è estremamente importante per gli utenti e Huawei deve rafforzare il proprio sviluppo in questo comparto per rendere la serie Mate 10 e gli altri dispositivi futuri più attraenti agli utenti. OnePlus sta facendo un ottimo lavoro per esempio con un'interfaccia utente leggera OxygenOS che offre un mucchio di opzioni di personalizzazione, ma che non compaiono invadenti se non si vuole utilizzarle. Lenovo, d'altra parte, ha deciso di abbandonare il suo Vibe Pure UI per dare ai suoi clienti direttamente l'esperienza Android stock. Anche se non ci aspettiamo che Huawei faccia la stessa cosa, un'interfaccia utente più leggera sarebbe oramai necessaria, anche per aiutare l'azienda a portare gli aggiornamenti il più velocemente possibile.

Tag prodotto

Usa gli spazi per tag separati. Usa apostrofi singoli (') per frasi.

Come consideri questo prodotto?
  1 stella 2 stelle 3 stelle 4 stelle 5 stelle
Valutazione
Scrivi la tua recensione